Treviso
x = independently organized TED event

This event occurred on
November 9, 2019
9:00am - 6:00pm CET
(UTC +1hr)
TREVISO, Treviso
Italy

In the spirit of ideas worth spreading, TEDx is a program of local, self-organized events that bring people together to share a TED-like experience. At a TEDx event, TEDTalks video and live speakers combine to spark deep discussion and connection in a small group. These local, self-organized events are branded TEDx, where x = independently organized TED event. The TED Conference provides general guidance for the TEDx program, but individual TEDx events are self-organized (subject to certain rules and regulations).

Auditorium Fondazione Cassamarca
Piazza delle Istituzioni, 7
TREVISO, Treviso, 31100
Italy
Event type:
Standard (What is this?)
See more ­T­E­Dx­Treviso events

Speakers

Speakers may not be confirmed. Check event website for more information.

Alessia Bellato

Alessia è una ragazza con sindrome di Down che fa parte di un gruppo nato a Cittadella con la partecipazione di Giorgio Buttazzo. Attraverso la musica Alessia e i suoi amici cantano ed esprimono le loro emozioni e abbattono molte barriere.

Elena Lavezzi

Manager
Elena Lavezzi, classe 1987, è una delle più giovani manager di successo italiane. L’unica ad aver lavorato in tre “unicorni”, ovvero tre start up ad alto impatto sul mercato che hanno superato in borsa il valore di un miliardo di euro o dollari di capitalizzazione. Prima “Uber”, poi “Circle” e ora “Revolut”.

Enzo Cursio

Coordinator of Fao, Nobel Alliance for Peace and Food Security
Enzo Cursio è un giornalista e un attivista per i diritti umani di fama mondiale. La carriera l’ha portato dalla sua Basilicata agli uffici romani della FAO, passando per incarichi istituzionali nei governi Ciampi e Prodi e missioni di Pace come mediatore in Iraq e nei Paesi dell’Africa Sub-Sahariana. Oggi è coordinatore degli ex premi Nobel per la Pace all’interno della FAO Nobel Alliance for Food Security and Peace. Proprio gli ex Premi Nobel per la Pace hanno scelto di sostenere la sua candidatura al Nobel per la Pace 2018, sapendo del suo lavoro sottotraccia contro il conflitto tra le due Coree, della sua promozione di colloqui di pace e disarmo nucleare, e infine dell’idea di far nascere in Basilicata un campo profughi per i bambini attraverso la Fondazione “Città della Pace”.

Eugenia Carfora

Preside
Eugenia Carfora è la preside dell'Istituto Morano ed è il simbolo di una scuola che resiste. Dirige l'istituto professionale del Parco Verde, a Caivano, una scuola "di frontiera" che sorge in una delle più grandi piazze di spaccio d'Europa, un luogo dove prostituzione, degrado e abusi sessuali sono all'ordine del giorno. A Caivano, la dispersione scolastica raggiunge i più alti livelli in Italia e la scuola rappresenta un baluardo di legalità e spesso l'unica porta aperta verso il futuro.

Gian Luca Comandini

Imprenditore
Classe 1990. Nel 2013 è tra i primi in Italia ad investire in due trend poco esplorati: blockchain e social media. È membro della task force governativa di esperti istituita presso il Ministero dello Sviluppo Economico per delineare la strategia nazionale in ambito blockchain. È editore di Cointelegraph e direttore della scuola di formazione: The Blockchain Management School. Nonostante la giovanissima età, è già professore con cattedra in Blockchain presso l'Università Guglielmo Marconi e tiene da anni il corso in Web e Social Media Marketing presso l'Università Sapienza di Roma, considerato uno dei più autorevoli corsi del settore. Nel 2019 è stato inserito da Forbes nella celebre classifica degli Under30 più influenti che cambieranno il futuro. Dal 2019 è membro del Mensa International, associazione che raccoglie persone con un quoziente intellettivo superiore al 98% della popolazione mondiale, avendo superato il test di ammissione con un QI superiore a 133.

Giovanni Mori

Attivista e Ricercatore
Laureato in ingegneria ambientale a Brescia e master in Energy Engineering tra Trento, Bolzano e l’EPFL (Politecnico di Losanna). Nella sua tesi elabora le strategie per provare a rendere il campus dell’EPFL (15 mila persone) il primo al mondo a emissioni nette zero di CO2. Scopre che le strategie non bastano ad arrivare a 0 netto, ma gli si apre un mondo. Tornato in Italia a febbraio, aiuta a fondare il movimento Fridays For Future Brescia, che per più volte ha fatto scendere in piazza più di 15mila persone – più di un 1 milione in tutta Italia il 27 settembre. Da sempre appassionato di comunicazione e video, si dedica alla divulgazione inusuale come content creator per Fridays For Future Italia sulle piattaforme social.

Giuseppe Scionti

Inventore
Giuseppe Scionti è un imprenditore del tech, un inventore e un ricercatore in tema di bioingegneria e in particolare di food tech. Dopo la Laurea in Bioingegneria al Politecnico di Milano prosegue la sua formazione accademica fino al Dottorato di Ricerca conseguito con lode nel 2014 all’Università di Granada. Le sue attitudini e la sua formazione si concretizzano definitivamente nel 2018 grazie a Novameat, di cui è fondatore e CEO. Infatti, già nel 2019 è passato alle cronache internazionali – assieme a Novameat stessa – come l’inventore del primo sostitutivo della carne stampato in 3D a partire da cellule vegetali, che gli è valso anche l’entrata nei “Nove innovatori da tenere d’occhio nel 2019” secondo il magazine ufficiale della Smithsonian Institution di Washington D.C..

Giusy Versace

Atleta paralimpica e scrittrice
Il 22 agosto 2005, Giuseppina Versace, per tutti semplicemente “Giusy”, è una 28enne di belle speranze con una carriera sulla rampa di lancio. Quel giorno però la sua vita cambia completamente: durante una delle tante trasferte di lavoro, ha un terribile incidente automobilistico nel quale perde entrambe le gambe. A questo punto, Giusy decide di riscrivere la propria vita. Dopo un anno e mezzo cammina di nuovo e torna a lavorare; nel 2007 è di nuovo al volante; nel 2010 sceglie di correre, e diventa la prima atleta italiana della storia a correre con amputazione bilaterale. In 7 anni di attività Giusy colleziona ben 11 titoli italiani, 2 piazzamenti europei e diversi record nazionali. Nel 2016 arriva a coronare il suo sogno, partecipando alle Paralimpiadi di Rio ed entrando in finale nella gara dei 200m. Oltre a vincere, inizia a lanciare messaggi positivi, invitando chi vive delle disabilità a non nascondersi, a non vergognarsi e ad avvicinarsi allo sport.

Maria Teresa Ferretti

Scientist
Partita dalla Sardegna e formatasi poi in tutto il mondo, Maria Teresa Ferretti è una neuroimmunologa con oltre 10 anni di esperienza nel campo della ricerca sull’Alzheimer. Ottiene nel 2011 il PhD in Farmacologia e Terapia Farmacologica alla McGill University di Montreal, dopo aver svolto un periodo di ricerca e praticantato presso il Centro d’Eccellenza per la Scoperta di Farmaci della GlaxoSmith&Kline, in Inghilterra. Nelle sue ricerche, Maria Teresa si occupa di scoprire i biomarcatori del declino cognitivo e dell’Alzheimer, di modo da aumentare la capacità di prevederne l’incidenza negli individui. Nel 2016 è diventata co-fondatrice del “Women’s Brain Project”, non-profit che studia e sensibilizza sulle specificità dei due sessi in materia di malattie cerebrali e mentali e, più in generale, sul tema della medicina di genere.

Mario Paganessi

Presidente Fondazione Oltre il Labirinto
Mario Paganessi nato a Pisa 1961. Sposato con un figlio di 17 anni, vive a Treviso. Laureato in Tecnologie Alimentari presso la Facoltà di Agraria Università degli studi di Milano. MBA presso Sheffield City Polytechnic UK. Formazione Alte Direzioni FIAT presso Centro Fiat di Marentino (TO). Da oltre 30 anni ha ricoperto ruoli manageriali e dirigenziali presso importanti Multinazionali italiane ed estere tra cui FCA Group, Gruppo Fininvest, Quaker Oats, Ligabue Group, Bridge Company, Toschi, Bacio di Latte, Bottega, lavorando in diversi paesi del mondo. È Presidente e DG della Fondazione Oltre il Labirinto onlus, Ente rappresentante di Autism-Europe. È membro del Comitato Scientifico della Associazione Punto Genitori e Figli onlus (sclerosi multipla, sindrome down, disagio sociale) Dal 2013 ha sviluppato numerosi progetti di impresa con lo scopo di generare utile da reinvestire in ambito sociale e includere nel mondo lavoro persone con autismo.

Nicolo Balini

Youtuber
Nicolò Balini è un fotografo e videomaker di 28 anni, bergamasco di nascita ma figlio del mondo per adozione. Nicolò infatti crea video per raccontare su Youtube le sue avventure intorno al mondo: ha aperto il suo canale “Human Safari” nel 2012 e oggi è diventato un punto di riferimento per il settore travel della piattaforma, con più di 800.000 utenti iscritti. La combinazione di passione, capacità e curiosità l’hanno spinto a creare anche un tour operator per portare in viaggio con sé i propri iscritti. Collabora con enti del turismo, compagnie aeree e realtà legate al mondo travel, ma continua a viaggiare per pura passione quando non viaggia per lavoro. Ha tolto lo zaino dalle spalle solo una volta negli ultimi anni, ed è stato per portare la torcia olimpica in occasione delle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018.

Roberto Olivi

Responsabile Comunicazione e Relazioni Istituzionali Bmw Italia
Roberto Olivi rappresenta una curiosa intersezione tra un letterato e un manager di successo: laureato in Lettere Moderne, passa vent’anni a scalare le posizioni negli uffici dei più grandi brand dell’automotive, da Ferrari a BMW passando per Mini. Ma la passione per la letteratura non lo abbandona mai, perché – come Italo Calvino – crede che tutti noi non siamo altro che la combinazione di esperienze, informazioni, libri letti e scenari immaginati. Per questo nel 2018 sceglie di dare anche il suo contributo, pubblicando “La comunicazione è un posto dove ci piove dentro. Perché i libri salveranno il marketing”, con prefazione dell’amico e cantante Lorenzo Jovanotti.

Tony Gallo

Street Artist
He began his artistic career as a musician, playing in a band until 2008, the year in which he became interested in the world of painting, a passion that he has always carried over the years and which came to fill a void after the folding of the group. His self-taught approach allowed him to consolidate visual and experimental compositions without following a precise method of operation, but attesting his character through a language close to the world of street art. Consequently, it paved the way moving him into painting using a wall rather than a canvas as a support, always conceiving works of art as a purely emotional vision. His work began to be characterized by a multiform style in which anthropomorphic characters come to life, animals that get confused with man, where nature makes poetry.

Organizing team

Nicolò
Rocco

Treviso, Italy
Organizer