CittàdiSanMarino
x = independently organized TED event

Theme: UNLIMITED

This event occurred on
November 9, 2019
2:00pm - 7:00pm CET
(UTC +1hr)
Città di San Marino, San Marino
San Marino

UNLIMITED is a fine line traced on a white sheet. It stands for one’s own limits, for the horizon - being it a physical or a mental one - beyond which we choose to go. It is the fine line between what’s possible and what’s impossible, between the known and the unknown, the continuous flow of dots that, one after the other, will lead you to the infinite.
UNLIMITED is a space where what’s indefinite takes shape and becomes distinct and limited. It’s like the Big Bang: one single spot so full of energy sparked the Universe we know today, the origin where time and space found their dimension.
UNLIMITED is the question we ask ourselves each and every time we find ourselves facing a limit, the weight of our choices, the consequences of our actions.
But when can we consider it to be right to overcome that limit?

Palazzo dei Congressi Kursaal
Viale John Fitzgerald Kennedy 17
Città di San Marino, San Marino, 47890
San Marino
Event type:
Standard (What is this?)
See more ­T­E­Dx­Cittàdi­San­Marino events

Speakers

Speakers may not be confirmed. Check event website for more information.

Carlo Alberto Pratesi

Professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese
Professore ordinario di Economia e Gestione delle Imprese all’Università Roma Tre dove tiene il corso di Marketing, innovazione e sostenibilità. Dal 1986 è impegnato in attività di consulenza sulla comunicazione e il marketing sostenibile per primarie aziende ed enti italiani. In particolare è consulente di Barilla e Coop Italia. Academic advisor di LCE – Life Cycle Engeneering (società di consulenza specializzata in misurazioni e strategie aziendali per la sostenibilità) insieme alla quale è impegnato su progetti per Esselunga, Armani, Domo, Taghleef e Skretting. Delegato del Rettore per l’area Startup dell’ateneo.

Damiano e Margherita Tercon con Philipp Carboni

Trio artistico
Damiano Tercon, 37 anni, è un cantante lirico basso baritono, con la sindrome di Asperger. Canta nel coro della sua città e si impegna per migliorare costantemente, in modo da farsi conoscere per i suoi pregi invece che per i suoi “difetti” e per abbattere il muro dei pregiudizi, rivendicando, con la sua voce, il diritto di ogni persona, anche disabile, ad avere le stesse possibilità di chiunque altro. Margherita Tercon, 29 anni, filosofa, autrice e scrittrice. Sfruttando le proprie passioni e capacità, aiuta suo fratello Damiano ad esprimersi, scrivendo copioni e canzoni e spingendolo a coltivare le sue qualità, in modo da dargli quella prima opportunità, laddove nessuno prima gliene aveva mai data una. Philipp Carboni, 31 anni, chimico. Aiuta i fratelli nella realizzazione dei progetti del gruppo sfruttando le proprie passioni per la sceneggiatura, il videomaking e la fotografia. Ultimamente sale sul palco ed è parte integrante del gruppo.

Federico Tombari

Research scientist, manager, docente accademico
Federico Tombari è attualmente manager e ricercatore presso Google (sede di Zurigo) e docente presso la Facoltá di Informatica della Technical University of Munich (TUM) di Monaco di Baviera. Nato e cresciuto a San Marino, ha ottenuto il dottorato presso l’Universitá di Bologna nel 2009, dove é stato in seguito Assistant Professor dal 2013 al 2016. Ha ottenuto l’abilitazione accademica sia in Italia (ASN, 2016), sia in Germania (Habilitation, 2018). Dal 2014 guida un team di piú di dieci dottorandi e ricercatori alla facoltá di informatica del TUM.

Gabriele Micalizzi

Fotografo
Gabriele Micalizzi, classe 1984, è un fotogiornalista italiano. Inizia la sua carriera da fotogiornalista giovanissimo, lavorando dal 2004 al 2005 per la Newpress Agency di Milano. Nel 2008 fonda insieme ad altri colleghi il progetto CESURA, sotto la direzione artistica del celebre fotografo della Magnum Alex Majoli. Il 2010 sancisce l’inizio della carriera di Gabriele come fotoreporter in zone di conflitto, quando vola in Thailandia, precisamente a Bangkok, per documentare le sommosse delle cosiddette “Camicie Rosse” contro il governo. Dal 2011 inizia a documentare assiduamente la situazione nel Medio Oriente, coprendo tutti gli avvenimenti legati alla “Primavera Araba” e dividendosi tra Tunisia, Egitto e Libia. Porterà avanti la sua testimonianza del Medio Oriente anche tra il 2012 e il 2013 battendo la zona di a Gaza e Istanbul.

Hind Lafram

Stilista di abbigliamento per donne musulmane
Hind Lafram ha 25 anni e vive a Torino da oltre 21 anni. Nel 2014 ha creato una pagina su Facebook dove condivideva le sue creazioni con le coetanee, scoprendo che queste non erano un surplus ma un’esigenza di una parte di clientela di cui nessuno si era preoccupato a soddisfare. Nel 2015 si è diplomata in «Moda e Confezione Artigianale e Industriale» in una scuola statale a Torino. Dal 2015 al 2016 si è impegnata in diversi progetti presso la Web Fashion Academy, un noto ufficio stile a Milano. Ha partecipato a diversi festival, mostre, eventi moda, eventi cosmetica, trasmissioni televisive e interviste per le testate giornalistiche più importanti. Ha sfilato le sue creazioni in molti eventi nel territorio Torinese e in altre città italiane: Milano, Roma, Bergamo, Rimini, Firenze, Massa Carrara, Cosenza ed altre ancora. Ha organizzato e partecipato a sfilate di beneficenza. Ha sfilato la sua prima collezione a Luglio 2017 durante la Torino Fashion Week.

Jesus Emilio Tuberquia Zapata

Agricoltore colombiano
Jesus Emilio Tuberquia Zapata proviene dalla Comunità di Pace di San Josè di Apartadò, in Colombia. Emilio ha dovuto vivere gli orrori del conflitto tra la guerriglia Farc, i paramilitari e lo Stato colombiano. Nel 1997 ha partecipato alla formazione della Comunità di Pace che si dichiarò “zona umanitaria neutrale” in mezzo alla guerra. Questo atto coraggioso ha portato però con sè molte violenze e minacce di morte contro i membri della Comunità e alcuni attentati contro la vita di Emilio, che non ha mai voluto sottostare alle regole imposte con le armi. Ha partecipato a vari incontri al Congresso di Washington, è stato finalista del premio Sakharov nel 2011. È stato più volte ospite di eurodeputati e politici in numerosi paesi europei.

Paolo Fattori

Biochimico
Paolo Fattori è C.E.O. e Co-Founder di Tiss’You, Regenerative Company che si occupa a 360° di medicina rigenerativa: centro di sviluppo e produzione di tessuti biologici e sintetici, clinica di ultima generazione (Tiss’You Care Clinic) e centro di Alta Formazione (Skill Lab). Laureato in Chimica e Dottorato in Biochimica, ha lavorato come Ricercatore presso il Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università di Torino. Ha insegnato Metodologie biochimiche per lo studio del Proteoma presso la Fondazione Biotecnologie di Torino e Metodologie Biochimiche per il Corso di Laurea di Chimica Industriale presso l’Università di Torino.

Silvia Kuna Ballero

Comunicatrice scientifica
Classe 1979, genovese di nascita, triestina di passaggio e milanese acquisita – almeno per ora, dato che il cambiamento sembra essere una delle poche costanti della mia vita. La mia prima svolta importante è avvenuta nel 2008 quando, dopo aver conseguito il dottorato in astrofisica all’Università di Trieste, mi sono dedicata all’insegnamento nella scuola secondaria, venendo a contatto con contesti anche molto differenti tra di loro. Il desiderio di comunicare la scienza anche al di fuori delle mura scolastiche, con modalità diverse e a un pubblico più ampio, mi ha spinta infine a frequentare il Master in Giornalismo e Comunicazione Istituzionale della Scienza dell’Università di Ferrara, che ho completato nel 2016.

Stefano Vitali

Project manager
Stefano Vitali, riminese di nascita, 52 anni. Vive con mia moglie Loredana da 30 anni in una casa famiglia della Comunità Papa Giovanni XXIII. Ha 4 figli. In questi anni hanno accolto circa 140 persone. Persone fragili, che grazie al loro tetto hanno potuto respirare la dimensione della famiglia e trovare la forza per superare le difficoltà della vita. La sua vocazione coincide con il suo impegno umano, professionale e sociale a favore dei più deboli. La sua fortuna è quella di aver potuto seguire come segretario particolare Don Oreste Benzi, fondatore di APG23 che gli ha trasmesso la sua instancabile voglia di operare per creare un mondo più giusto e la sete di giustizia che non si ferma mai davanti a nessun ostacolo.

Veronica Valentini

Ingegnere biomedico
Laureata in Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano nel 2004, ho iniziato la mia carriera lavorativa come ricercatrice in università nell’ambito dell’ingegneria dei tessuti per poi passare all’ attività di consulente presso enti pubblici e privati, tra cui l’Authority Sanitaria della Repubblica di San Marino e diverse aziende nel settore sanitario e dei dispositivi medici. Negli anni ho infatti focalizzato la mia attenzione sulla progettazione e lo sviluppo di dispositivi medici e sulla gestione delle tecnologie in sanità. Accanto al mio lavoro di ingegnere, che amo molto, ho sempre coltivato uno spiccato spirito creativo e un amore per l’artigianato e le arti femminili.

Organizing team

Nicola
Giancecchi

Domagnano, San Marino
Organizer

Carla
Cervellini

Co-organizer
  • Carlotta Serra Ciotti
    Operations
  • Michele Sapignoli
    Curation
  • Sandro Menin
    Marketing/Communications