1,140,827 views • 12:14

Nel 1900 si viaggiava così. Questo è un calesse aperto. Non c'è il riscaldamento. Non c'è l'aria condizionata. Il cavallo lo traina all'un percento della velocità del suono, e la strada sterrata piena di buche si trasforma in un pantano di fango ogni volta che piove. Questo è un Boeing 707. Solamente 60 anni dopo, viaggia all'80 percento della velocità del suono, e oggi noi non viaggiamo più veloce di così perché il volo commerciale supersonico si è rivelato un disastro.

Perciò, ho iniziato a farmi domande e pensare, potrebbe essere che gli anni migliori della crescita economica americana siano ormai superati? Questo induce a supporre che forse la crescita economica sia quasi finita. A dire la verità, alcuni motivi che spiegano questo non sono molto controversi. Ci sono quattro tipi di vento contrario che stanno colpendo l'economia americana in faccia. Sono la demografia, l'istruzione, il debito e l'ineguaglianza. Sono così potenti da dimezzare la crescita. Dunque, si riechiede molta innovazione per compensare questo declino. Ed ecco il mio argomento: a causa dei venti contrari, se l'innovazione continua ad essere così potente come lo è stata negli ultimi 150 anni, allora la crescita si dimezza. Se l'innovazione è meno potente, se si inventano cose meno grandiose e meravigliose, allora la crescita sarà ancora più bassa della metà della storia.

Negli ultimi otto secoli c'è stata una grande crescita economica. L'asse verticale rappresenta la percentuale di crescita in un anno, zero percento all'anno, uno percento all'anno, due percento all'anno. La linea bianca rappresenta la Gran Bretagna, e poi gli Stati Uniti prendono il comando come nazione guida nell'anno 1900, quando la linea diventa rossa. Noterete che, per i primi quattro secoli, c'è stata appena una crescita, solamente dello 0,2 percento. Dopodiché la crescita migliora sempre più. Raggiunge il suo picco negli anni '30, '40 e '50 e poi comincia a rallentare, e qui c'è una nota di avvertimento. Quest'ultimo punto in basso sulla linea rossa non è un dato reale. Questa è una previsione che ho fatto sei anni fa che prevedeva che la crescita avrebbe rallentato dell'1,3 percento. Ma sapete quali sono i dati reali? Sapete qual è stata la crescita del reddito medio pro capite negli Stati Uniti negli ultimi sei anni? Negativa.

Questo ha condotto ad una fantasticheria. E se provassi a far rientrare una linea curva in questo dato storico? Posso far terminare la linea rossa ovunque, ma ho deciso che l'avrei fatta terminare allo 0,2, proprio come la crescita economica della Gran Bretagna nei primi quattro secoli. Ora, quello che abbiamo imparato è che siamo cresciuti al 2,0 percento ogni anno su tutto il periodo, dal 1891 al 2007, e ricordate che è stato un po' negativo dal 2007. Ma se la crescita rallenta, invece di raddoppiare il nostro standard di vita per ogni generazione che passa, nel futuro gli americani non potranno aspettarsi di essere due volte più ricchi dei loro genitori, o persino di essere un quarto più ricchi dei loro genitori. Ora cambio slide così possiamo dare un'occhiata al livello del reddito pro capite. L'asse verticale ora rappresenta migliaia di dollari dei prezzi odierni. Noterete che nel 1891, lì a sinistra, eravamo più o meno a 5000 dollari. Oggi siamo a circa 44 000 dollari di produzione totale per ogni membro della popolazione. E se potessimo raggiungere la stessa crescita del due percento per i prossimi 70 anni? Dunque, è una questione di aritmetica. Una crescita del due percento quadruplicherebbe il vostro standard di vita in 70 anni. Ciò significa che passeremmo da 44 000 a 180 000. In effetti, non succederà, a causa dei venti contrari.

Il primo vento contrario è la demografia. È una verità lapalissiana che il vostro standard di vita aumenta più velocemente della produzione, aumenta più velocemente della produzione all'ora, se le ore per persona aumentassero. E abbiamo già ricevuto quel regalo negli anni '70 e '80 quando le donne sono entrate nella forza lavoro. Ma adesso c'è stata un'inversione. Adesso le ore per persona si stanno riducendo, in primo luogo a causa del fatto che i baby boomers sono andati in pensione, e in secondo luogo perché c'è stato un abbandono significativo della forza lavoro di maschi adulti nel pieno delle loro forze che sono nella parte bassa della distribuzione formativa.

Il prossimo vento contrario è l'educazione. Ci sono problemi in ogni parte del nostro sistema educativo malgrado il provvedimento Race to the Top. All'università, c'è un'inflazione nel costo dell'educazione superiore che schiaccia l'inflazione nel costo delle cure mediche. Nell'educazione superiore c'è un debito da parte degli studenti che ammonta ad un trilione di dollari e il nostro tasso di completamento del college è di 15 punti, 15 punti percentuali in meno del Canada. Siamo pieni di debiti. La nostra economia è cresciuta dal 2000 al 2007 a causa dei prestiti massicci richiesti dai consumatori. Il fatto che i consumatori devono pagare quel debito è uno dei motivi principali per cui la ripresa economica oggi è così lenta. Ovviamente tutti sanno che il debito del governo federale sta crescendo molto velocemente essendo collegato al PIL, e l'unico modo per rallentarlo è una combinazione di un aumento veloce delle tasse o di un aumento più lento dei programmi assistenziali chiamati anche trasferimenti. Questo ci farebbe scendere dallo 0,5, che è stato raggiunto dal settore scolastico, all'1,3.

Inoltre, c'è l'ineguaglianza. Nei 15 anni precedenti la crisi finanziaria, il tasso di crescita del 99 percento in fondo alla distribuzione del reddito era di mezzo punto più lento rispetto alle medie di cui abbiamo parlato prima. Il rimanente è andato all'uno percento in cima. Dunque, questo ci fa scendere allo 0,8. E questo 0,8 rappresenta la grande sfida. Saremo in grado di crescere allo 0,8? Se lo saremo, questo richiederà che le nostre invenzioni siano altrettanto importanti di quelle che ci sono state negli ultimi 150 anni. Perciò, adesso vedremo quali sono state alcune di queste invenzioni.

Se volevate leggere di notte nel 1875, vi occorreva una lampada ad olio o a petrolio. Hanno causato inquinamento, hanno causato cattivi odori, erano difficili da controllare, la luce era debole, e potevano rappresentare un pericolo d'incendio. Entro il 1929, ormai la luce elettrica si era diffusa dappertutto. Nacque la città verticale che portò all'invenzione dell'ascensore. Il centro di Manhattan divenne praticabile. Poi, oltre a questo, nello stesso tempo, gli attrezzi manuali furono sostituiti da enormi strumenti elettrici e attrezzi elettrici azionati a mano, tutto ciò è stato possibile grazie all'elettricità.

L'elettricità è stata molto importante anche per l'emancipazione femminile. Le donne, alle fine dell'ottocento, spendevano due giorni alla settimana a fare il bucato. Lo facevano su delle tavole per sfregare e lavare. Poi dovevano appendere i vestiti fuori ad asciugare. Poi dovevano portarli dentro. Il tutto richiedeva due dei sette giorni della settimana. Poi è arrivata la lavatrice elettrica. Ed entro il 1950, si è diffusa dappertutto. Eppure, le donne dovevano ancora andare a fare la spesa ogni giorno, ma poi non dovettero più farlo, perché l'elettricità ci ha portato il frigorifero elettrico.

Alla fine dell'Ottocento, l'unica fonte di calore nella maggior parte delle case era un grande caminetto nella cucina che era usato per cucinare e per riscaldare. Le camere da letto erano fredde. Non erano riscaldate. Ma entro il 1929, certamente entro il 1950, c'era il riscaldamento centralizzato dappertutto.

E per quanto riguarda il motore a combustione interna, inventato nel 1879? In America, prima dei veicoli a motore, il trasporto dipendeva interamente dal cavallo urbano, che nelle strade scaricava, smisuratamente, dagli 11 ai 22 chili di letame al giorno oltre a 3 litri e mezzo di urina. Ne risulta che ne venivano riversate in città dalle 2 alle 4 tonnellate al giorno per chilometro quadrato. Inoltre, quei cavalli mangiavano fino ad un quarto di terreno agricolo americano. Questa è la percentuale di terreno agricolo americano che serviva per dare da mangiare ai cavalli. Certamente, quando i veicoli a motore furono inventati, e divennero quasi onnipresenti entro il 1929, quel terreno agricolo poteva essere usato per il consumo umano o per l'esportazione. C'è una proporzione interessante: a partire dallo zero del 1900, solamente 30 anni dopo, la proporzione dei veicoli a motore per il numero di famiglie negli Stati Uniti ha raggiunto il 90 percento in soli 30 anni.

Prima del cambio del secolo, le donne avevano un altro problema. Tutta l'acqua che serviva per cucinare, pulire e lavarsi doveva essere portata in secchi e pentoloni dall'esterno. È un fatto storico che nel 1885, la casalinga media del Nord Carolina camminava 240 chilometri all'anno trasportando 35 tonnellate di acqua. Ma entro il 1929, nelle città degli Stati Uniti si misero tubi dell'acqua sotterranei. I tubi per le fognature erano stati messi sottoterra e, di conseguenza, una delle grandi piaghe della fine dell'Ottocento, ovvero le malattie trasmesse attraverso l'acqua come il colera, cominciarono a scomparire. Inoltre, un fatto straordinario per i tecno-ottimisti è che nella prima metà del ventesimo secolo, il tasso di miglioramento dell'aspettativa di vita era tre volte più veloce di quanto era nella seconda metà dell'Ottocento.

Il fatto che le cose non possano andare oltre il cento percento di quello che sono è una verità innegabile. Vi do un po' di esempi. Siamo passati dall'uno percento al 90 percento della velocità del suono. L'elettrificazione, il riscaldamento centralizzato, il possesso di macchine a motore sono andati dallo zero al 100 percento. L'ambiente urbano rende la gente più produttiva dell'ambiente agricolo. L'urbanizzazione è passata dal 25 percento al 75 percento entro i primi anni del dopoguerra.

E per quanto riguarda la rivoluzione elettronica? Ecco uno dei primi computer. È straordinario. L'elaboratore centrale fu inventato nel 1942. Entro il 1960 c'erano già bollette telefoniche, estratti conti che erano prodotti dai computer. I primi telefoni cellulari, i primi personal computer furono inventati negli anni '70. Gli anni '80 ci hanno portato Bill Gates, il DOS, il bancomat che hanno sostituito i cassieri, la scansione del codice a barre che ha tagliato la manodopera nel commercio al dettaglio. Facendo un salto in avanti negli anni '90, ci fu la rivoluzione del business attraverso internet e un aumento temporaneo della crescita produttiva.

Adesso vi farò vedere un esperimento. Dovete scegliere l'opzione A o l'opzione B. (Risate) L'opzione A vi permette di tenere tutto quello che è stato inventato fino a 10 anni fa. Dunque, avrete Google, Amazon, Wikipedia, e avrete anche l'acqua corrente e gabinetti all'interno. Oppure prendete quello che è stato inventato fino a ieri, inclusi Facebook e il vostro iPhone, ma dovete rinunciare ad alcune cose, dovrete andare nei gabinetti esterni, e portare l'acqua da fuori. Dopo l'uragano Sandy molte persone hanno perso il ventesimo secolo, forse per un paio di giorni, in alcuni casi per più di una settimana, l'elettricità, l'acqua corrente, il riscaldamento, benzina per le loro auto, e mettere in carica il loro iPhone.

Il problema che dobbiamo affrontare è che tutte queste grandi invenzioni, le dobbiamo eguagliare in futuro, e la mia previsione che non riusciremo ad eguagliarle ci riporta da quel due percento di crescita giù fino allo 0,2, quella bella curva che ho disegnato all'inizio.

Eccoci, dunque, di nuovo al cavallo col calesse. Mi piacerebbe dare un Oscar agli inventori del ventesimo secolo, quelle persone da Alexander Graham Bell a Thomas Edison, ai fratelli Wright, mi piacerebbe chiamarli qui sopra, e loro chiamerebbero voi. La vostra sfida è, potete eguagliare quello che è stato raggiunto finora?

Grazie.

(Applausi)