Carl Zimmer
728,799 views • 3:12

Le piume sono una delle caratteristiche piú interessanti di tutto il mondo animale. Sono meravigliose nella loro complessità, delicate nella struttura, ma comunque abbastanza robuste da sostenere un uccello in volo a centinaia di metri. Come tutte le cose in natura, le piume si sono evolute per milioni di anni fino a raggiungere la forma attuale. È difficile immaginare come possa essere successo. Come potevano apparire le forme intermedie? Che vantaggio c'è ad avere un'ala incompleta con piume incomplete? Grazie alla scienza, sappiamo oggi che gli uccelli sono dinosauri viventi. Si può osservare questa parentela osservando i loro scheletri. Alcuni dinosauri condividono dettagli anatomici con gli uccelli assenti in altri animali, come la forcella. E sul finire degli anni '90, i paleontologi sono riusciti scavando a rinvenire notevoli evidenze a supporto di questa idea: dinosauri con frammenti di piume ancora conservati sui loro corpi. Da allora gli scienziati hanno scoperto dozzine di specie di dinosauri con resti di piume. Alcuni erano piccoli come piccioni, altri grandi come uno scuolabus. Se consideriamo le loro relazioni rappresentate su un albero filogenetico l'evoluzione delle piume non sembra poi così impossibile. I parenti pennuti piú lontani degli uccelli avevano piume lisce che somigliavano a fili. Poi questi fili si sono separati, formando ramificazioni semplici. In molte linee di dinosauri, queste piume semplici si sono evolute in piume piú intricate, incluse alcune di quelle che vediamo oggi negli uccelli. Nello stesso tempo, le piume si sono diffuse sul corpo dei dinosauri trasformandosi da chiazze sparse in un piumaggio diffuso, che si estendeva anche sulle zampe. Alcuni fossili hanno anche conservato le molecole che colorano le piume. Rivelano belle sfumature di colore : piumaggio scuro e lucido, che ricorda i corvi, striscie alternate bianche e nere, o macchie rosso vivo. Alcuni dinosauri avevano lunghe creste sul capo, e altri lunghe, scenografiche code. Nessuno di questi dinosauri usava queste piume per il volo - gli arti superiori erano troppo corti e il resto del corpo era troppo pesante. Ma gli uccelli non usano le piume solo per volare. Una beccaccia usa le piume per mimetizzarsi perfettamente nella foresta. Uno struzzo dispone le ali sopra il nido per fare ombra ai piccoli. Un pavone mette in mostra le sue magnifiche piume della coda per attrarre la femmina. Le piume potrebbero aver svolto le stesse funzioni anche nei dinosauri. Come esattamente i dinosauri presero il volo é ancora un mistero. Ma se un piccolo dinosauro con le penne allargó le zampe anteriori mentre correva inclinato, le sue piume potrebbero aver fornito extra portanza per farlo correre più veloce. Questo fenomeno fisico potrebbe aver portato all'evoluzione di arti superiori piú lunghi, utili per correre piú velocemente e anche fare brevi balzi nell'aria. Alla fine le zampe si sono trasformate in ali. Solo allora, forse 50 milioni di anni dopo la loro prima comparsa, quelle stesse piume hanno consentito ai dinosauri di volare.