Philip Zimbardo

Philip Zimbardo: Il declino dei ragazzi?

2,190,025 views • 4:46
Subtitles in 39 languages
Up next
Details
Discussion
Details About the talk
Transcript 39 languages
Translated by Ana María Pérez
Reviewed by Daniele Buratti
0:11

Oggi vorrei che riflettessimo sul declino dei giovani maschi. I ragazzi stanno fallendo a livello scolastico, a livello sociale con le ragazze e nella sfera sessuale con le donne. A parte questo tutto è a posto. Quindi cosa dicono i dati? Il tasso di abbandono scolastico è impressionante. I maschi hanno 30% più probabilità delle ragazze di lasciare la scuola. In Canada, lasciano la scuola cinque ragazzi per ogni tre ragazze. Oggi le ragazze superano i ragazzi ad ogni livello, dalla scuola elementare fino alla laurea. C'è un divario del 10% nel completamento dei diplomi e altri corsi di laurea, che posiziona i ragazzi dietro alle ragazze. Due terzi degli studenti iscritti ai corsi di recupero sono maschi. E come tutti sapete, i ragazzi hanno cinque volte più probabilità delle ragazze di incappare nella sindrome da deficit di attenzione - e quindi li droghiamo con il Ritalin.

1:00

Qual è la prova di questo declino? In primo luogo, c'è una nuova paura dell'intimità. Intimità significa connessione fisica ed emozionale con qualcun altro - e in particolare con qualcuno dell'altro sesso che trasmette dei segnali ambigui, contraddittori e fosforescenti. (Risate) E ogni anno si fanno delle ricerche tra gli studenti universitari sulla timidezza autoproclamata. E stiamo vedendo un costante aumento tra i maschi. E' di due tipi. Si tratta di un disagio sociale. La vecchia timidezza era la paura del rifiuto. Questa invece è come sentirsi straniero in terra straniera. Non sanno cosa dire né cosa fare, soprattutto di fronte a un'esponente dell'altro sesso. Non conoscono il linguaggio delle espressioni facciali, le regole verbali e non verbali che consentono di sentirsi a proprio agio parlando con una persona e ascoltandola.

1:51

Ora sto lavorando su qualcosa chiamata la "sindrome da intensità sociale", che cerca di spiegare perché i ragazzi in realtà preferiscono l'amicizia maschile ad un rapporto con una ragazza. Risulta che, fin dalla prima infanzia, i ragazzi, e poi gli uomini, preferiscono la compagnia di maschi - compagnia fisica. E qui vediamo il verificarsi di una stimolazione corticale, perché i maschi frequentano altri maschi nelle squadre, nei club, nelle gang, nelle confraternite, e specialmente nell'esercito e poi nei bar. E questo culmina con la domenica al Super Bowl quando i maschi preferiscono stare in un bar con degli sconosciuti a guardare Aaron Rodgers dei Green Bay Packers nella sua uniforme sportiva, piuttosto che Jennifer Lopez completamente nuda in camera da letto. Il problema è che ora preferiscono il mondo asincrono di Internet all'interazione spontanea nelle relazioni sociali.

2:38

Quali sono le cause? Beh, è ​​una conseguenza non prevista. Penso che sia l'uso eccessivo di internet in generale, troppi videogiochi, troppe occasioni di accesso alla pornografia in rete. Il problema è che queste sono dipendenze eccitanti. Nella tossicodipendenza, si vuole sempre di più. Nella dipendenza da eccitazione, c'è desiderio di diversità. Per le droghe, si vuole più della stessa cosa - è diverso. Quindi ci vuole la novità per mantenere l'eccitazione.

3:00

Il problema è che l'industria la sta fornendo. Jane McGonigal ci ha detto lo scorso anno che prima di arrivare a 21 anni, un ragazzo ha giocato 10.000 ore ai videogiochi, la maggior parte del tempo da solo. Come ricorderete, Cindy Gallop ha detto che gli uomini non conoscono la differenza tra fare l'amore e fare sesso. Un ragazzino medio guarda 50 video porno alla settimana. E ovviamente ce n'è uno che magari ne guarda 100. (Risate) L'industria del porno è il settore in più rapida crescita in America - 15 miliardi all'anno. Per ogni 400 film prodotti a Hollywood, ci sono 11.000 video porno.

3:36

Quindi, si verifica molto rapidamente un nuovo tipo di eccitazione. I cervelli dei ragazzi sono stati reorientati in maniera totalmente nuova e digitale al cambiamento, alla novità, all'entusiasmo e all'eccitazione costante. Ciò significa che sono completamente al di fuori delle classificazioni tradizionali, che sono analogiche, passive, statiche e interattivamente passive. Sono anche totalmente fuori sincronia nelle relazioni romantiche, che si costruiscono gradualmente e in modo sottile.

3:57

Quindi qual è la soluzione? Questo non è il mio compito. Sono qui per dare l'allarme. Spetta a voi trovare una soluzione.

4:01

(Risate)

4:04

(Applausi)

4:06

Ma chi dovrebbe preoccuparsi? Le uniche persone che dovrebbero interessarsi di questo sono i genitori di ragazzi e ragazze, educatori, creatori di videogiochi, registi e donne che vorrebbero un vero uomo con cui poter parlare, ballare, fare l'amore lentamente e contribuire alle pressioni evolutive per mantenere la nostra specie al di sopra del livello delle lumache banana. Senza offesa per i proprietari di lumache banana. Grazie.

4:26

(Applausi)

Lo psicologo Philip Zimbardo chiede: "perché i ragazzi sono nei guai?" Ci presenta alcune statistiche (il basso rendimento scolastico e una maggiore preoccupazione per l'intimità e le relazioni), suggerisce le possibili cause e chiede il vostro aiuto! Guardate la sua conferenza e poi dedicate qualche minuto al questionario di 10 domande su: http://on.ted.com/PZSurvey

About the speaker
Philip Zimbardo · Psychologist

Philip Zimbardo was the leader of the notorious 1971 Stanford Prison Experiment — and an expert witness at Abu Ghraib. His book The Lucifer Effect explores the nature of evil; now, in his new work, he studies the nature of heroism.

Philip Zimbardo was the leader of the notorious 1971 Stanford Prison Experiment — and an expert witness at Abu Ghraib. His book The Lucifer Effect explores the nature of evil; now, in his new work, he studies the nature of heroism.