Lýdia Machová
13,103,785 views • 10:45

Adoro imparare le lingue straniere. E mi piace così tanto che imparo una nuova lingua ogni due anni. Adesso sto imparando la mia ottava lingua. Quando le persone scoprono questa cosa, mi chiedono: "Come fai? Qual è il tuo segreto?" Ad essere onesta, per molti anni la mia risposta è stata: "Non so, è solo che mi piace imparare le lingue". Ma non erano mai contente di come rispondevo. Volevano sapere perché loro impiegano anni per impararne una sola, senza mai raggiungere la fluidità, mentre io riesco a imparare una lingua dopo l'altra. Volevano conoscere il segreto dei poliglotti, di quelle persone che parlano molte lingue. Anche io cominciai a chiedermi come facciano gli altri poliglotti. Cosa abbiamo in comune? E cos'è che ci permette di imparare le lingue più velocemente degli altri? Così decisi di incontrare altri poliglotti e scoprirlo.

Il posto migliore dove trovare poliglotti è un evento dove centinaia di amanti delle lingue si incontrano per esercitare le loro conoscenze linguistiche. Ci sono tanti eventi di questo tipo nel mondo, così decisi di partecipare a uno e chiedere ai poliglotti quali metodi utilizzano.

Là incontrai Benny dall'Irlanda, che mi spiegò che il suo metodo consiste in parlare dal primo giorno. Benny impara qualche frase dai frasari per viaggi, va a conoscere madrelingua e inizia subito a conversare con loro. Non gli importa di fare anche 200 errori al giorno, perchè impara proprio grazie alle correzioni. Il bello è che oggi non deve neanche viaggiare tanto, perché si possono avere conversazioni con madrelingua comodamente dal proprio soggiorno, utilizzando Internet.

Conobbi anche Lucas dal Brasile, che aveva un metodo interessante per imparare il russo. Aggiunse semplicemente diverse persone russe su Skype e iniziò una conversazione con uno di loro scrivendo "ciao" in russo. E l'altra persona rispose: "Ciao, come stai?" Lucas copiò la frase e la inserì in un'altra chat, e questa persona rispose: "Sto bene, grazie, e tu?" Copiò poi questa frase e la inserì nella prima chat. In questo modo fece conversare tra di loro due sconosciuti, senza che questi lo sapessero.

(Risate)

E presto iniziò a scrivere da solo perché aveva avuto così tante conversazioni simili che aveva capito come si inizia una conversazione in russo. Un metodo geniale, non è vero?

Poi incontrai poliglotti che iniziano imitando i suoni della lingua e altri che imparano le 500 parole più comuni della lingua che studiano, altri ancora che iniziano sempre dalla grammatica. Se avessi fatto questa domanda a cento poliglotti, avrei sentito cento diversi metodi di apprendimento. Ognuno sembra avere un suo metodo per imparare le lingue, ma alla fine il risultato è lo stesso, ossia parlare molte lingue fluentemente.

Mentre ascoltavo questi poliglotti che mi parlavano dei loro approcci, ho capito all'improvviso: l'unica cosa che abbiamo in comune è che abbiamo semplicemente trovato un metodo divertente per imparare. Tutti parlavano di quanto fosse divertente imparare altre lingue. Avreste dovuto vederli mentre mi mostravano le loro tabelle grammaticali colorate, le loro flaschcard fatte a mano e le loro statistiche sull'apprendimento del lessico con le app, o addirittura quanto adorano cucinare usando ricette scritte in altre lingue. Ognuno di loro usa un metodo diverso, ma si assicurano sempre che sia qualcosa di divertente.

E ho capito che anche io faccio come loro. Mentre studiavo lo spagnolo, mi annoiavo con il libro di testo. Insomma, chi vuole leggere di José che chiede indicazioni per la stazione? Volevo leggere Harry Potter, perchè era il mio libro preferito da bambina, e l'ho letto molte volte. Così ho comprato Harry Potter in spagnolo e ho iniziato a leggerlo. Ovviamente all'inizio non capivo nulla, ma ho continuato perché adoro quel libro, e alla fine ero in grado di leggerlo senza troppi problemi. E ho fatto lo stesso con il tedesco. Decisi di guardare Friends, la mia serie preferita, in tedesco, e anche qui non capivo nulla all'inizio. Non sapevo dove finiva una parola e dove iniziava l'altra, ma continuai a guardarlo perché era Friends. Posso guardarlo in qualsiasi lingua, mi piace e basta. E dopo la seconda o terza stagione, i dialoghi iniziavano ad avere un senso.

Ho capito tutto ciò solo dopo aver incontrato dei poliglotti. Non siamo dei geni e non abbiamo trucchi per imparare altre lingue. Abbiamo semplicemente trovato diversi modi per divertirci a farlo, come trasformare lo studio delle lingue da una noiosa materia scolastica in un'attività piacevole che facciamo volentieri tutti i giorni. Se non vi piace scrivere parole su un foglio, potete sempre digitarle in una app. Se non vi piace ascoltare i noiosi materiali dei manuali, cercate contenuti interessanti su YouTube o podcast in qualsiasi lingua. Se siete una persona introversa e vi intimorisce l'idea di parlare subito con dei madrelingua, potete usare il metodo di parlare a voi stessi. Potete parlare a voi stessi comodamente nella vostra camera di cosa farete nel weekend, di com'è andata la vostra giornata o prendere un'immagine a caso dal telefono e descriverla al vostro amico immaginario. I poliglotti imparano così le lingue e la notizia migliore è che possono farlo tutti quelli che vogliono imparare una nuova lingua.

Conoscere poliglotti mi ha aiutato a capire che divertirsi è fondamentale nell'apprendimento linguistico, ma anche quella gioia non è abbastanza. Se volete raggiungere la fluenza in una lingua straniera, dovrete mettere in pratica anche altri tre principi.

Innanzitutto avrete bisogno di metodi efficaci. Se provate a memorizzare delle parole per il compito di domani, verranno archiviate nella memoria a breve termine, e le dimenticherete in pochi giorni. Se invece volete conservarle per un lungo periodo, dovete ripassarle spesso nel giro di qualche giorno usando la cosiddetta ripetizione dilazionata. Potete usare app basate su questo sistema, come Anki o Memrise, o scrivere liste di parole in un quaderno usando il metodo Goldlist, che è molto in voga tra i poliglotti. Se non sapete quali metodi siano efficaci e quali possiate utilizzare, date un'occhiata ai siti e ai canali YouTube di poliglotti e prendetene ispirazione. Se con loro funziona, probabilmente funzionerà anche con voi.

Il terzo principio da seguire è creare un sistema nel vostro apprendimento. Siamo tutti impegnati e nessuno ha tempo per imparare una lingua oggi. Ma possiamo ritagliarcelo se pianifichiamo in anticipo. Riuscite a svegliarvi 15 minuti prima del solito? Sarebbe il momento ideale per ripassare un po' di lessico. Riuscite ad ascoltare un podcast mentre guidate per andare al lavoro? Sarebbe perfetto per praticare un po' l'ascolto. Ci sono molte cose che possiamo fare senza pianificare questo tempo extra, come ascoltare i podcast sulla strada per il lavoro o mentre si fanno le faccende. La cosa importante è creare un piano nell'apprendimento. "Praticherò il parlato ogni martedì e giovedì con un amico per 20 minuti. Ascolterò un video di YouTube mentre faccio colazione." Se create un sistema nel vostro apprendimento, non dovrete trovare tempo extra, perché diventerà parte della vostra vita quotidiana.

Infine, se volete imparare a parlare una lingua fluentemente, dovete avere anche un po' di pazienza. È impossibile imparare una lingua nel giro di due mesi, ma è sicuramente possibile compiere un visibile miglioramento in due mesi, se si impara un po' alla volta ogni giorno in modo divertente. E non esiste nulla che ci motivi più del nostro successo.

Ricordo chiaramente il momento in cui capii la prima battuta in tedesco mentre guardavo Friends. Ero così contenta e motivata che quel giorno guardai altri due episodi. E mentre continuavo a guardare, avevo sempre più momenti di questo tipo, delle piccole vittorie, e, passo dopo passo, raggiunsi un livello in cui potevo usare la lingua liberamente e fluentemente per esprimere qualsiasi cosa. È una sensazione meravigliosa. Non posso farne a meno, ed è per questo che imparo una nuova lingua ogni due anni.

Questo è il segreto dei poliglotti. Trovare metodi efficaci da poter usare sistematicamente in un certo periodo di tempo in un modo che trovate divertente, ed è così che i poliglotti imparano le lingue in mesi, non anni.

Alcuni di voi penseranno: "È molto bello divertirsi a imparare una lingua, ma il vero segreto non è forse che voi poliglotti avete un enorme talento che gran parte di noi non hanno?"

C'è una cosa che non vi ho detto di Benny e Lucas. Benny a scuola aveva studiato per 11 anni il gaelico irlandese e per cinque il tedesco. Quando si diplomò, non riusciva affatto a parlarli. Fino all'età di 21 anni, pensava di non avere il "gene del linguaggio" e di non poter parlare un'altra lingua. Poi cominciò a cercare il suo modo di imparare le lingue, che consisteva in parlare con madrelingua e ricevere feedback da loro, e oggi Benny riesce agevolmente a tenere una conversazione in 10 lingue. Lucas ha provato a imparare l'inglese a scuola per 10 anni. Era uno degli studenti peggiori della sua classe. I suoi amici lo prendevano in giro e gli regalarono un manuale di russo per scherzo perché pensavano che non avrebbe mai imparato né quella né altre lingue. Poi Lucas cominciò a sperimentare vari metodi, alla ricerca del suo modo di imparare, chattando, ad esempio, su Skype con sconosciuti. E dopo soli 10 anni, Lucas è in grado di parlare fluentemente 11 lingue.

Vi sembra un miracolo? Vedo ogni giorno miracoli di questo tipo. Come mentore linguistico, aiuto le persone a imparare le lingue da sole, e lo vedo ogni giorno. Le persone lottano con lo studio delle lingue per cinque, 10, 20 anni, e poi all'improvviso prendono in mano il loro apprendimento, cominciano a usare materiali divertenti, metodi più efficaci, o a tracciare il loro apprendimento in modo da potersi rendere conto dei propri progressi, e all'improvviso trovano magicamente il talento per le lingue che non avevano mai avuto.

Quindi, se avete provato a imparare una lingua e vi siete arresi pensando che fosse troppo difficile o che non eravate fatti per parlare altre lingue, riprovateci. Magari siete a un passo dal trovare un metodo divertente per imparare quella lingua fluentemente. Magari siete a un passo dal diventare poliglotti.

Grazie.

(Applausi)