David Grady
2,406,248 views • 6:34

Immaginatevi lunedì mattina siete in ufficio avete una giornata di lavoro davanti e questo collega che avete visto un paio di volte viene alla vostra postazione e vi ruba la sedia Non dice nulla la prende e basta. Non vi dice perché ha preso proprio la vostra tra tutte le sedie tra cui poteva scegliere. Non si preoccupa del fatto che quella sedia vi serve per lavorare. Non lo accettereste. Sollevereste un polverone. Lo seguireste fino alla sua postazione e gli chiedereste, "Perché la mia sedia?"

Bene. Ora è martedì mattina e siete in ufficio e compare sulla vostra agenda un invito ad una riunione. (Risate) Viene da questa collega che avrete visto un paio di volte e ha come oggetto un progetto di cui avete sentito vagamente parlare Ma non c'è un programma. Nessuna informazione sul perché vi hanno chiamato. Ma accettate comunque l'invito e vi presentate alla riunione. E alla fine di questa sessione totalmente improduttiva tornate alla vostra postazione state alla scrivania e pensate, "Vorrei proprio riavere indietro queste due ore e anche la mia sedia." (Risate)

Ogni giorno, permettiamo ai nostri colleghi persone in altre occasioni carine e gentili di rubarci qualcosa. Sto parlando di qualcosa di più prezioso dei mobili dell'ufficio. Sto parlando del tempo. Il vostro tempo. In effetti, penso che siamo nel bel mezzo di un'epidemia globale di una terribile malattia chiamata MAS, in inglese: Sindrome da Accettazione Meccanica. (Risate) Il sintomo principale del MAS è l'accettare un invito ad una riunione l'esatto minuto in cui compare. (Risate) È un riflesso involontario, ding click bing, eccolo sull'agenda, "Devo andare, sono già in ritardo per la riunione" (Risate)

Le riunioni sono importanti, no? E collaborare è la chiave per il successo di qualsiasi azienda. Una riunione ben gestita può portare risultati molto positivi e fruibili. Ma tra la globalizzazione e la tecnologia sempre più invadente, il modo in cui lavoriamo è veramente cambiato drasticamente negli ultimi anni. E siamo molto infelici. (Risate) Siamo infelici non perché qualcuno, non sa condurre una buona riunione ma a causa del MAS, la nostra Sindrome da Accettazione Meccanica, una ferita che ci autoinfliggiamo.

In realtà, ho prove che dimostrano che il MAS è un'epidemia globale. Lasciate che vi spieghi perché. Un paio di anni fa, ho caricato un video su YouTube, nel quale inscenavo tutte le terribili riunioni a cui può capitare di partecipare. Dura circa cinque minuti e comprende tutto ciò che odiamo delle riunioni. Il moderatore che non ha idea di come si gestisca una riunione. I partecipanti che non hanno idea del perché sono lì. Il tutto crolla in questa specie di disastro collettivo, e tutti se ne vanno arrabbiati. È quasi divertente. (Risate) Vediamolo velocemente. (Video) Oggi vogliamo raggiungere un accordo su una proposta molto importante Come gruppo, dobbiamo decidere se... biiip biiip... Buongiorno, chi si è appena aggiunto? Ciao, sono Joe. Oggi lavoro da casa. (Risate) Ciao Joe. Grazie per esserti unito a noi oggi. Abbiamo molte persone in collegamento oggi quindi saltiamo le presentazioni e andiamo direttamente al punto. Oggi vogliamo raggiungere un accordo su una proposta molto importante Come gruppo, dobbiamo decidere se... biiip biiip... (Risate) Buongiorno, chi si è appena aggiunto? No? Mi pareva di aver sentito un beep. (Risate)

Vi suona familiare? Già, suona familiare anche a me. Due settimane dopo aver caricato il video 500 000 persone da dozzine di paesi, nel senso, dozzine di paesi, lo hanno guardato. E tre anni dopo, ha ancora migliaia di visualizzazioni al mese. Ci stiamo avvicinando al milione. Alcune tra le aziende più grandi al mondo, che conoscete ma che non nominerò, mi hanno chiesto il permesso di usare il video per la formazione dei neoassunti per insegnare loro come non si conduce una riunione. E se queste cifre — le visualizzazioni, l'uso da parte delle aziende — non sono una prova sufficiente del problema globale delle riunioni, ci sono migliaia di commenti pubblicati online dalla pubblicazione del video. Migliaia di persone hanno scritto cose come, "Oh mio Dio, uguale alla mia giornata!" "Mi accade ogni giorno!" "Ecco la mia vita." Un ragazzo ha scritto, "Fa ridere perché è vero. Paurosamente, tristemente vero. Mi ha fatto piangere dal ridere. E ho pianto. E pianto ancora." (Risate) Questo povero ragazzo ha detto, "Ecco la mia vita ogni giorno fino alla pensione, o alla morte, sigh." Sono citazioni reali ed è davvero triste.

Un filo conduttore di questi commenti online è questa convinzione di essere impotenti di poter solo andare alle riunioni e soffrire a queste riunioni mal gestite per poi trascinarsi al giorno dopo. Ma in verità, non siamo per niente impotenti. C'è infatti una cura per il MAS. L'abbiamo letteralmente a portata di mano Io la chiamo no MAS! (Risate) Che, se ricordo bene lo spagnolo del liceo significa qualcosa del tipo, "Ora basta, smettiamola!"

Ecco come funziona "No MAS". È molto semplice. Prima di tutto, la prossima volta che vi chiameranno ad una riunione senza spiegarvi nel dettaglio in cosa consisterà, cliccate sul tasto "non lo so"! Va bene, lo potete fare, è lì per questo. Accanto al tasto "accetta". Oppure il tasto "forse", o qualsiasi tasto che vi permetta di non accettare subito. Poi, contattate la persona che vi ha invitato e ditele che è un piacere supportare il suo lavoro, chiedetele che obiettivi ha la riunione, e mostrate interesse in una collaborazione per raggiungere questi obiettivi. Se agissimo così più spesso, se lo facessimo con rispetto, le persone comincerebbero a chiedersi come creare un buon invito ad una riunione. E voi potreste cominciare ad accettare quegli inviti. Potrebbero cominciare a spedirvi i programmi dettagliati. Immaginate! Oppure eviterebbero di convocare 12 persone per un aggiornamento quando potrebbero mandare una semplice e-mail e finirla lì. I comportamenti delle persone potrebbero cambiare perché è cambiato il vostro. E magari, vi riporterebbero anche la sedia. (Risate) No MAS! Grazie. (Applausi)